Carbomax: le implicazioni della carbossiterapia

La carbossiterapia (CarboMax) utilizza anidride carbonica (CO2) a fini terapeutici. La CO2 è un gas che somministrato in ambito tessutale attraverso un netto miglioramento dell’ossigenazione e una stimolazione delle cellule muscolari lisce arteriolari favorisce un’attivazione del microcircolo e quindi una migliore biostimolazione ed un’ottimizzazione della tonificazione dei tessuti.   EFFETTI BIOLOGICI Questa metodica trova applicazione in diverse condizioni patologiche: Circolatorie: trattamento delle ulcere tramite potenziamento…

Le più recenti soluzioni al trattamento dell’insufficienza venosa possono essere di tipo chirurgico e non chirurgico

  Le soluzioni chirurgiche sono : la SAFENECTOMIA E CROSSECTOMIA la FLEBECTOMIA sec MULLER la LEGATURA DI VENE PERFORANTI   Le soluzioni non chirurgiche che adottiamo sono: LA SCLEROTERAPIA La scleroterapia offre una soluzione terapeutica agli inestetismi degli arti inferiori quali varici e teleangectasie (venule e capillari) a cui è anche legato un importante disturbo funzionale, in particolare il senso di pesantezza alle   LA…